diceva l'antico anonimo poeta parlando della terra di Montieri e tale definizione è assai azzeccata perché evidenzia i due elementi fondamentali delle fasi del nostro sviluppo, e cioè la miniera ed il bosco, quest'ultimo inteso nella accezione più ampia del termine che comprende l'ecosistema della flora e della fauna

ed a cui si aggiungono le utilizzazioni da parte dell'uomo sempre però rispettose dell'ambiente.
Chi è rimasto indissolubilmente legato a Montieri e vi abita ancora, oppure vi ritorna appena può, condivide con noi un sentimento di affetto, condito da nostalgia per il ricordo del nostro paese quand'era ancora vitale e pieno di gente, mentre oggi rimangono poche persone, soprattutto anziani. I pochi giovani si trasferiscono per lo più a lavorare in altre località che offrono possibilità occupazionali. Ma la speranza non muore mai e si desidera e si vorrebbe una svolta per un futuro di riscossa.
Chi come noi ama la storia ed il suo paese, non ha avuto difficoltà ad essere "cavaliere", tra gli ultimi paladini "chiamati" a tutelare la tradizione e salvaguardare ciò che di meritevole viene dal passato e valorizzare ciò che di bello si trovi nel presente, come l'ambiente che ci circonda: lussureggiante, puro incontaminato.
Chi viene a Montieri sperimenta una piacevole sensazione di relax, vedendo come il piccolo paese si inserisce sobriamente nel grande tappeto verde dei boschi che lo circondano, così che le pietre e gli alberi, entrambi centenari, si uniscono in una perfetta simbiosi, senza stonatura di suoni o di colori, in una armonia perfetta. Il tutto è molto gradevole, apprezzabile ed apprezzato. Ma l'occhio che guarda di per se già soddisfatto, non può beneficiare di un'altro straordinario spettacolo che se si potesse vedere lo lascerebbe esterrefatto e cioè chilometri e chilometri di gallerie sotterranee, pozzi cunicoli e vuoti spaventosi che nel loro insieme conterrebbero una città: un grande mondo sotterraneo, regno del buio, dell'umidità e dello scintillio dei cristalli, scavato in secoli e secoli, con fatica e sudore inimmaginabili, in condizioni che oggi sarebbero inconcepibili.
Sotto le tranquille strade del piccolo paese, probabilmente già dall'epoca etrusca, i minatori avevano scavato già un'altro mondo, attaccando la roccia con la forza delle loro mani che impugnavano, picconi, martelli e subbie, nella spasmodica ricerca dell'argento, il prezioso metallo che serviva ad ingrandire le città, a pagare le guerre, a fare la storia del nostro medioevo toscano.
Necesitas el aire acondicionado, el equipo necesario y conocimientos profesionales adecuados. Somos expertos en instalar aires acondicionados Instalación aire acondicionado Elche instalación 24 horas urgente de sistemas de aire acondicionado. Debido a los constantes cambios en cuanto a los gases refrigerantes, ofrecemos siempre las mejores opciones y actualizaciones para que su equipo se mantenga al día para su disfrute, y además cuidando el medio ambiente.
Panorama di Montieri